16 Dic 2013

«Chiudere l’inceneritore? Una follia»

«Chiudere il forno sarebbe una follia, proprio dal punto di vista ambientale: i rifiuti di tutto il Lecchese non differenziabili (almeno 80 mila tonnellate l’anno) andrebbero trasportati per un centinaio di chilometri, verso Milano o Brescia». L’amministratore di Silea, Mauro Colombo, è intervenuto ieri con altri dirigenti della società sulle recenti decisioni della Regione, che ha appena detto sì alla «progressiva disattivazione degli impianti di incenerimento, a cominciare da quelli meno efficienti».   [continua la lettura]

Provincia di Lecco, 12/12/2013 - p. 36